Judaica

Traces of Jewish Memories. Synagogues and Judaica in Julian March during the 20th Century.

The online exhibition illustrates some aspects of the vicissitudes of the synagogues (and the Jewish communities to which they belong) of Gorizia, Opatija, Rijeka and Trieste during the 20th century, focusing on the spoliation of Judaica during the Second World War. 

Università di Udine – Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale

Committente: Università di Udine – Dipartimento di Studi umanistici e del patrimonio culturale

Web development: implementazione, personalizzazione e sviluppo MOVIO.

Server: fornitura servizio di hosting web.

Futurahma – TRA FUTURISMO E RITORNO AL CLASSICO (1910 – 1922)

Obiettivi della ricerca

È un progetto di ricerca triennale fortemente multidisciplinare, che coinvolge storici dell’arte, restauratori, fisici e chimici. Il progetto intende studiare a fondo le tecniche pittoriche del Futurismo, della Metafisica e del cosiddetto ritorno al classico, integrando lo studio delle fonti scritte con l’esame delle opere e dei materiali d’atelier conservati in archivi e musei.

Committente: Scuola Normale Superiore 

LINK: http://www.futurahma.it/

Tecnologie

  • PHP
  • AJAX
  • MySQL
  • IIPIMAGESERVER
  • CODEIGNITER

Database «Il Campano»

Database Il Campano – Storia di una rivista e della cultura giovanile pisana tra le due guerre

Il progetto di database per la schedatura e digitalizzazione de «Il Campano»

Catalogazione e ricomposizione in formato digitale della rivista «Il Campano»

Il progetto

 Il progetto di schedatura su database de «Il Campano»,  intende salvaguardare una importante testimonianza della storia della città di Pisa tra le due guerre.

«Il Campano», rivista pubblicata dal Gruppo Universitario Fascista cittadino, fu uno dei maggiori periodici editi dai Gruppi universitari fascisti (G.U.F.).

La ricomposizione in formato digitale e relativa catalogazione della rivista sopperisce alla rarità e alla dispersione nelle diverse biblioteche dei fascicoli della rivista.

Pertanto il progetto va a soddisfare importanti esigenze di conservazione: la consultazione de «Il Campano» in formato cartaceo espone infatti a inutili rischi di deperimento i materiali, con conseguente rischio di perdita o danneggiamento di esemplari non presenti altrove.

Il progetto scientifico è stato sviluppato da Dolmenweb su commissione del Laboratorio delle Arti Visive della Scuola Normale Superiore di Pisa (oggi DocStAr) quale derivazione del progetto «Riviste G.U.F.».

Il database

Dolmenweb ha curato il progetto informatico, prima di tutto la creazione del database per la strutturazione dei dati; successivamente la realizzazione del sito web.

I 64 fascicoli, reperiti presso diverse biblioteche Nazionali, sono inoltre resi disponibili attraverso il sistema di gestione dei contenuti (CMS).

La banca dati realizzata per i fascicoli della rivista  consente la ricerca avanzata di eventi, persone e opere presenti fascicoli della rivista editi dal 1926 e il 1944.

L’archivio digitale  valorizza un patrimonio editoriale unico, presentato al convegno «Le arti nelle riviste dei Guf attorno a “Il Campano”» (locandinapieghevole) presso la Scuola Normale Superiore a marzo 2015.

In particolare, il progetto consente la ricerca generale di eventi, persone ed opere dei 64 fascicoli catalogati nel database.

Il progetto realizzato da Dolmenweb ha compreso anche la realizzazione della banca dati e del pannello di controllo back-end  per il caricamento delle immagini digitalizzate e la catalogazione del contenuto dei fascicoli.

Il motore di ricerca dei contenuti è inoltre costituito dalle pagine PHP che eseguono complesse query SQL per la restituzione dinamica nelle pagine web.  

Sito web

Il sistema è basato su un  front-end con interfacce di ricerca delle informazioni avanzate e consultazione del materiale della banca dati attraverso software PHP. La visualizzazione delle immagini sfrutta le possibilità client side offerte dal BookReader di Internet Archive per il caricamento della funzione “sfoglia riviste“.

Il software consente di analizzare nel dettaglio i 64 fascicoli conservati nell’archivio digitale SNS poiché permette di effettuare ricerche incrociate.  Tramite le maschere di interrogazione avanzata delle informazioni nella banca dati MySQL si possono inoltre analizzare i legami tra articoli, persone, opere ed eventi.

 

 

Capti – Diffondere la cultura visiva

Capti – Diffondere la cultura visiva: l’arte contemporanea tra riviste, archivi e illustrazioni

Capti

FIRB Capti: Diffondere la cultura visiva

Il Progetto

Capti è una Digital Library dedicata alla pubblicazione di contenuti riguardanti la cultura visiva e letteraria italiana tra Otto e Novecento.

Documenti archivistici e riviste di vario genere, rare e generalmente difficilmente accessibili, sono confluite nel portale Capti.

Il progetto di ricerca, vincitore di un FIRB (2013-2016), è mirato a promuovere la conoscenza della ricca trama degli eventi, dei personaggi e inoltre dei dibattiti e delle discussioni letterarie e storico-artistiche.

Il progetto informatico è stato sviluppato da Dolmenweb su commissione del Laboratorio di Documentazione Storico-Artistica (DocStAr) della Scuola Normale Superiore di Pisa

Abbiamo realizzato l’archivio digitale e successivamente l’interfaccia utente.

Banca dati 

Il vasto e articolato repertorio di documenti ha reso necessario la 

 

Banca dati Salani

La banca dati Salani – Illustrazione libraria tra Otto e Novecento

Banca dati Archivio Salani Illustrazione libraria tra Otto e Novecento - Software e servizi informatici per i beni culturali

Schermata del sito dedicato alle illustrazioni Salani

 

L’Archivio digitale

L’archivio della casa editrice Salani, conserva un patrimonio di circa 30.000 disegni preparatori per edizioni illustrate dalla fine dell’Ottocento agli anni Settanta e Ottanta del Novecento.

Il progetto scientifico è stato sviluppato da Dolmenweb su commissione del Laboratorio delle Arti Visive della Scuola Normale Superiore di Pisa (oggi DocStAr).

La banca dati realizzata per le illustrazioni consente la ricerca avanzata di volumi, autori e illustratori presenti nell’archivio Adriano Salani Editore del Gruppo Editoriale Mauri Spagnol, casa editrice fondata a Firenze nel 1862.

L’archivio digitale  valorizza un patrimonio editoriale costituito da 3368 volumi di 732 autori a cui hanno inoltre contribuito 203 illustratori.

In particolare, è stata creata una scheda per ciascun disegno, analizzato nella sua duplice veste di oggetto d’arte e di illustrazione libraria.  Ogni illustrazione è affiancata da una scheda tecnica e permette diversi tipi di ricerche tematiche. 

 

Banca dati 

Dolmenweb ha curato il progetto informatico, prima di tutto la creazione del database per la strutturazione dei dati; successivamente la realizzazione del sito web.

Le circa 30000 immagini, acquisite presso l´Archivio della Casa Editrice, sono inoltre rese disponibili attraverso il sistema di gestione dei contenuti (CMS).

Il progetto realizzato da Dolmenweb ha compreso anche la realizzazione del database e del pannello di controllo back-end  per il caricamento delle immagini digitalizzate e la catalogazione di volumi,  illustrazioni e tecniche adottate dai disegnatori.

Il motore di ricerca dei contenuti è inoltre costituito dalle pagine PHP che eseguono complesse query SQL per la restituzione dinamica nelle pagine web.  

Sito web

Il sistema è basato su un  front-end con interfacce di ricerca delle informazioni avanzate e consultazione del materiale della banca dati attraverso software PHP. La visualizzazione delle immagini sfrutta le possibilità client side offerte da Ajax e JQuery per il caricamento delle pop-up.

Il software consente di analizzare i circa 30000 disegni conservati nell’Archivio Salani poiché permette di effettuare ricerche incrociate.  Tramite le maschere di interrogazione avanzata delle informazioni nella banca dati MySQL si possono inoltre analizzare i legami tra scrittori, artisti e illustratori, 

 

 

Banca dati Riviste G.U.F.

Banca dati Riviste G.U.F.

 

 

 

Il progetto scientifico Riviste G.U.F. si propone di digitalizzare e catalogare le riviste edite dai Gruppi Universitari Fascisti.
Il progetto scientifico Riviste G.U.F. a cura di Mattia Patti la Scuola Normale Superiore di Pisa, con la collaborazione di Vanessa Martini, responsabilità scientifica di Massimo Ferretti per il Laboratorio Arti Visive (SNS).

Progettazione della banca dati  informatica é di Giulio Andreoletti, Mattia Patti, Andrea Ficini.
lo sviluppo grafico e la programmazione PHP è di Dolmenweb Pisa

LINK: http://www.artivisive.sns.it/riviste/

Le Medaglie dei Papi

 

Le medaglie dei papi

Le Medaglie dei Papi 

Il progetto scientifico Le Medaglie dei Papi nasce dalla collaborazione tra l´Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato S.p.A. e la Scuola Normale Superiore di Pisa, è un archivio digitale sviluppato da Dolmenweb su commissione del Laboratorio delle Arti Visive della Scuola Normale Superiore di Pisa.

Il lavoro svolto da Dolmenweb ha riguardato la progettazione e la realizzazione degli strumenti del front-end con le funzioni di ricerca e visualizzazione delle medaglie e dei volumi attraverso l’interrogazione con CGI Perl al database relazionale MySQL.

La cura del programma Le Medaglie dei Papi è di Lucia Simonato, sotto la responsabilità scientifica di Rosa Maria Villani per il Museo della Zecca (IPZS) e di Massimo Ferretti per il Laboratorio Arti Visive (SNS).

Committente: Scuola Normale Superiore 

LINK: http://www.artivisive.sns.it/medaglie/

Tecnologie

  • PERL
  • AJAX
  • MySQL